#keepthegradient: SocialMeter Analysis a TEDxNapoli 2017

Lo scorso sabato 25 novembre, presso la sede di San Giovanni a Teduccio dell‘Università Federico II, si è svolta la quarta edizione di TEDxNapoli.

SocialMeter Analysis, media partner di TEDxNapoli per il primo anno, ha partecipato all’evento con gli strumenti Total Wall e Photostream, proiettati in sala e all’ingresso dell’edificio, grazie al supporto dei maxischermi touch BigPad di SHARP, che hanno contribuito a generare un grande interesse da parte del pubblico. Il team di SocialMeter Analysis ha inoltre monitorato il conversato social di TEDxNapoli sui canali Twitter e Instagram, per mezzo degli strumenti Social Live Finder.

Oggetto di monitoraggio sono stati gli hashtag #TEDxNapoli, #TEDxNapoli17, #TEDxNapoli2017, #keepthegradient e l’account ufficiale @TEDxNapoli, keyword che, nella sola giornata di sabato, hanno generato 438 tweet pubblicati da 105 utenti unici, tra cui i più attivi risultano essere @paoloigna1, l’account ufficiale @TEDxNapoli e @scratchbook_, mentre i più influenti (poiché più menzionati) sono @TEDxNapoli, @Eleven_Dots e @paoloigna1. Tenendo l’occhio sui numeri, il picco maggiore di conversato è stato registrato tra le 18 e le 19, quando sono stati pubblicati 105 tweet in una sola ora.

Una fotografia degli hashtag più utilizzati rivela poi gli argomenti maggiormente discussi dal pubblico di Twitter, che risultano essere #sogni (e #dreams), #malnutrizione, #fumetto, #societa, #tech e #diversità, temi al centro di alcuni speech della giornata.

237 foto sono state pubblicate nella giornata di sabato dal pubblico di TEDxNapoli, di cui 90 su Instagram e ben 147 su Twitter, con picchi di condivisioni tra le 13 e le 14, quando il tool di call to action Photostream è stato proiettato sul maxischermo presente in sala. @TEDxNapoli, @alessandrasaioni e @ziguline sono stati gli account Instagram più attivi.

Keep the gradient è stato quindi il tema dell’evento e il fil rouge degli speech. In matematica, il gradiente è il tasso di cambiamento di una funzione lungo la direzione di massima crescita. L’edizione di quest’anno ha portato quindi l’attenzione sul continuo miglioramento di se stessi e degli altri, raccogliendo un numero sempre crescente di sfide pur mantenendo un atteggiamento positivo nell’affrontarle. Una forma, mentis, quindi che propende all’incremento costante e perseverante della conoscenza.

 Ad animare l’evento un totale di 11 speaker: Achille Damasco, fisico della materia, Caterina Ferrara, fondatrice di Blockchain Ladies, Cristina Portolano, fumettista e illustratrice, Fabio Zaffagnini, Project Management e ideatore di Rockin’1000, Irina Margareta Nistor, doppiatrice e critico cinematografico, Letizia Verzulli, studentessa di liceo classico e attenta osservatrice del labile confine tra normalità e diversità, Marco Barattini, ingegnere del suono e sviluppatore Apple iOS, Maria Franco, insegnante presso l’Istituto Penale Minorile di Nisida, Nicola Vitiello, professore ed ingegnere biomedico, Rikke Wend Hartung, personal leadership coach e Vincenzo Armini, dottorando di ricerca impegnato nella cura della malnutrizione acuta severa nei bambini al di sotto dei cinque anni,

Un team tutto al femminile si è occupato dell’organizzazione dell’evento, fatto che assume particolare rilevanza in questo 25 novembre, che ha visto TEDxNapoli coincidere con la giornata contro la violenza sulle donne.

Appuntamento all’edizione 2018!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sui report e gli osservatori che pubblichiamo.