TEDxVicenza: Play.Pause.Restart…..and Share!

Si è confermato un vero e proprio social event il TEDxVicenza, che il 7 maggio ha fatto incetta di applausi e di tweet

Rinnovamento la parola d’ordine della seconda edizione di TEDxVicenza che, il 7 maggio ha riempito il Teatro Comunale della città e ispirato i presenti (e non) con i suoi ospiti. Il tema di quest’anno, Play.Pause.Restart, ha voluto incentrare l’attenzione sull’importanza dei momenti di pausa nella vita, che ci permettono di avere una visione più ampia delle cose, riorganizzare le priorità e ripartire con le idee più chiare.

E proprio su questo concetto hanno giocato gli speaker: dall’infortunio e la voglia di ripartire di Toniolo al terremoto che ha cambiato la prospettiva di Perez, dalle pause che rendono la musica un’emozione nello speech di Nikki alla condizione medica di Moe che le ha permesso di interessarsi alle questioni di sicurezza informatica dei dispositivi medici. Ognuno di loro ha condiviso storie ed esperienze con il pubblico in sala e con quello che ha assistito all’evento in diretta streaming sul sito (sono state oltre 3700 le visualizzazioni online) o dalle 5 location predisposte in provincia di Vicenza e Treviso. Ma i cosiddetti “Fuori di TEDx” non sono stati l’unica novità di questa edizione. Dalla creazione di un app dedicata all’esibizione live di un gruppo di ragazzi che hanno animato il coffee break, fino alla predisposizione di una “Twitter lamp” sul palco, una piccola sfera programmata per illuminarsi ogni qualvolta fosse stato condiviso un contenuto su Twitter o Instagram con gli hashtag ufficiali: l’attività social, accanto alla passione e alla volontà di mettersi in gioco del team e dei relatori, è stato uno dei pilastri del successo di TEDxVicenza.

Le conversazioni sui social, infatti, sono state tali da portare velocemente l’hashtag ufficiale #TEDxVicenza ai vertici dei trending topic italiani su Twitter. SocialMeter Analysis, per il secondo anno consecutivo partner tecnico dell’evento, ha monitorato e contribuito alla diffusione degli hashtag ufficiali #PlayPauseRestart, #TEDxVicenza16, #FuoriTEDx, #xbag, oltre che al già citato #TEDxVicenza su Twitter.

Il risultato?

1.840 tweet solo nella giornata del 7 maggio e quasi 300 utenti coinvolti. Picchi di parlato si sono verificati in particolar modo tra le 12.00 e le 13.00, in concomitanza con lo speech della cybercriminologa Francesca Bosco (@francibosco), tra le 14.00 e le 16.00 quando sono saliti sul palco, tra gli altri, il deejay Nikki (@tropicalpizza), la fotografa attivista Marianna Baldo e l’imprenditrice Susanna Martucci, e tra le 17.00 e le 18.00, durante l’intervento del ventiseienne Andrea Toniolo. Proprio questi sono i relatori che, accanto anche a Victor Perez (@vctrprz), si sono distinti sui social per numero di menzioni. Ma tra i più attivi e menzionati anche il profilo di @NeriMarcore, presentatore dell’evento il cui carisma e ironia hanno fatto da vero trait d’union della giornata.

L’interazione social durante l’evento è stata stimolata anche dalla proiezione del social wall Photostream, la cui call to action ha generato la condivisione, durante la giornata, di 1.477 immagini, di cui 1.213 su Twitter e 264 su Instagram.

Un vero e proprio social event, che ancora una volta ha confermato il carattere collettivo del format TED, l’importanza della condivisione, delle idee e del lasciarsi ispirare dagli altri e dalle loro storie.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Resta sempre aggiornato sui report e gli osservatori che pubblichiamo.