Lo scorso sabato 25 novembre, presso la sede di San Giovanni a Teduccio dell‘Università Federico II, si è svolta la quarta edizione di TEDxNapoli.

SocialMeter Analysis, media partner di TEDxNapoli per il primo anno, ha partecipato all’evento con gli strumenti Total Wall e Photostream, proiettati in sala e all’ingresso dell’edificio, grazie al supporto dei maxischermi touch BigPad di SHARP, che hanno contribuito a generare un grande interesse da parte del pubblico. Il team di SocialMeter Analysis ha inoltre monitorato il conversato social di TEDxNapoli sui canali Twitter e Instagram, per mezzo degli strumenti Social Live Finder.

Oggetto di monitoraggio sono stati gli hashtag #TEDxNapoli, #TEDxNapoli17, #TEDxNapoli2017, #keepthegradient e l’account ufficiale @TEDxNapoli, keyword che, nella sola giornata di sabato, hanno generato 438 tweet pubblicati da 105 utenti unici, tra cui i più attivi risultano essere @paoloigna1, l’account ufficiale @TEDxNapoli e @scratchbook_, mentre i più influenti (poiché più menzionati) sono @TEDxNapoli, @Eleven_Dots e @paoloigna1. Tenendo l’occhio sui numeri, il picco maggiore di conversato è stato registrato tra le 18 e le 19, quando sono stati pubblicati 105 tweet in una sola ora.

Una fotografia degli hashtag più utilizzati rivela poi gli argomenti maggiormente discussi dal pubblico di Twitter, che risultano essere #sogni (e #dreams), #malnutrizione, #fumetto, #societa, #tech e #diversità, temi al centro di alcuni speech della giornata.

237 foto sono state pubblicate nella giornata di sabato dal pubblico di TEDxNapoli, di cui 90 su Instagram e ben 147 su Twitter, con picchi di condivisioni tra le 13 e le 14, quando il tool di call to action Photostream è stato proiettato sul maxischermo presente in sala. @TEDxNapoli, @alessandrasaioni e @ziguline sono stati gli account Instagram più attivi.

Keep the gradient è stato quindi il tema dell’evento e il fil rouge degli speech. In matematica, il gradiente è il tasso di cambiamento di una funzione lungo la direzione di massima crescita. L’edizione di quest’anno ha portato quindi l’attenzione sul continuo miglioramento di se stessi e degli altri, raccogliendo un numero sempre crescente di sfide pur mantenendo un atteggiamento positivo nell’affrontarle. Una forma, mentis, quindi che propende all’incremento costante e perseverante della conoscenza.

 Ad animare l’evento un totale di 11 speaker: Achille Damasco, fisico della materia, Caterina Ferrara, fondatrice di Blockchain Ladies, Cristina Portolano, fumettista e illustratrice, Fabio Zaffagnini, Project Management e ideatore di Rockin’1000, Irina Margareta Nistor, doppiatrice e critico cinematografico, Letizia Verzulli, studentessa di liceo classico e attenta osservatrice del labile confine tra normalità e diversità, Marco Barattini, ingegnere del suono e sviluppatore Apple iOS, Maria Franco, insegnante presso l’Istituto Penale Minorile di Nisida, Nicola Vitiello, professore ed ingegnere biomedico, Rikke Wend Hartung, personal leadership coach e Vincenzo Armini, dottorando di ricerca impegnato nella cura della malnutrizione acuta severa nei bambini al di sotto dei cinque anni,

Un team tutto al femminile si è occupato dell’organizzazione dell’evento, fatto che assume particolare rilevanza in questo 25 novembre, che ha visto TEDxNapoli coincidere con la giornata contro la violenza sulle donne.

Appuntamento all’edizione 2018!